EXPLOREMY LIBRARY
Men's Lifestyle
GQ Italia

GQ Italia Novembre 2019

LIVE. Il racconto del presente. MODE. Il radar dello stile. GQ ti suggerisce ogni mese dei look possibili con il suo inconfondibile gusto. AFTER HOURS. L 'album delle passioni maschili. Pagina dopo pagina, troverai tutto ciò che ti prende di più.

Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
Edizioni Condé Nast S.p.A.
Frequency:
Monthly
Read More
SUBSCRIBE
$15.63
10 Issues

in this issue

5 min.
lampi di genio

Prendetevi il tempo che serve. Per leggere queste pagine, per riordinare le cose della giornata, per pulire la testa prima di buttarvi nella prossima sfida. Prendetevi il tempo necessario, sempre, perché la fretta è nemica. La fretta fa male. Ve lo dice uno che ogni anno dedica 800 ore ad allenarsi per poi correre in gara 80 secondi a stagione. Uno che ama la velocità, e si prende il tempo per essere veloce. Ci si sbaglia spesso, su questi concetti. Si fa confusione, ma andare di fretta ed essere veloci non sono la stessa cosa. Per certi versi, anzi, sono quasi all’opposto. La velocità è una tensione, un percorso, un miglioramento. Implica fare la stessa azione, con lo stesso risultato, in un tempo minore rispetto a una volta precedente. La fretta…

2 min.
lo stile della velocità

La velocità può fare paura. Tanta. Specialmente se scappa via e non si ha più modo di controllarla. Ma può anche essere una sensazione estasiante. Filippo Tortu ha 21 anni. È la stella della Nazionale di atletica italiana. Con il suo gesto così armonico e potente sprigiona l’entusiasmo della velocità. Nel Prologo di questo numero è Filippo che ci racconta cosa significhi questa passione, cosa si provi a spingere un corpo contro il tempo e quale sia l’impulso che lo ha reso l’italiano più veloce di sempre. Un altro ragazzo che ha come obiettivo la velocità è Mick Schumacher. Lui sogna di emulare il padre, sette volte campione del mondo di Formula Uno, suo modello esistenziale: «Non ho mai voluto fare altro nella vita. Appena mi infilo il casco, entro in…

1 min.
le firme di questo mese

GIORGIO TERRUZZI Lo sport è nel suo Dna. Scrittore, giornalista, autore del libro Suite 200 - L’ultima notte di Ayrton Senna. Per GQ racconta la sfida tra Ford e Ferrari a Le Mans, nel 1966 (PAG. 254) ALESSANDRO FURCHINO CAPRIA 37 anni, nato all’ombra del Castello di Rivoli, oggi si divide tra Milano e Londra. Il ritratto è il fulcro del suo lavoro. Suoi gli scatti di Levante (PAG. 108) CRISTINA MARINONI Le sue passioni sono lo sport e la musica. Per GQ intervista due dei gruppi più giovani e potenti del momento: gli americani Greta Van Fleet e gli inglesi Temples (PAG. 100-104) JAMES ROBJANT È cresciuto nelle praterie inglesi, tra Cornovaglia e Devonshire, ma ora fa base a Londra e New York. Suo il servizio di moda invernale Urban Mountaineering (PAG. 119)…

4 min.
il genio nella lampada

Tutto è cominciato dopo la laurea in Biotecnologie, quando Diva Tommei ha seguito un dottorato in Bioinformatica a Cambridge. In una città che, rispetto alla sua Roma, conta ben 800 ore in meno di sole all’anno, la ricercatrice si è trovata per di più a lavorare e studiare per gran parte del giorno in un ufficio esposto a nord. Risultato: dopo circa dodici mesi in quasi totale assenza di luce naturale ha sviluppato una forma di depressione nota come Sad – ovvero Seasonal Affective Disorder – «un disturbo molto diffuso anche in località geografiche più favorevoli, visto che ormai trascorriamo quasi il 90 per cento del tempo in luoghi chiusi». Per risolvere il problema Diva Tommei, 35 anni, avrebbe progettato la lampada che non c’era, capace di catturare la luce…

4 min.
la spia che venne dal mare

Non indossa lo smoking, eppure Andrea Crosta è una specie di James Bond. Ma invece che al servizio segreto di sua maestà, lavora per l’ambiente. Milanese, 50 anni, laureato in Scienze naturali, fino a sei anni fa si occupava di sicurezza applicata all’antiterrorismo, lavorando per esempio a contrastare la pirateria sulle coste della Somalia. Poi ha deciso di fondare una ong molto particolare, la Earth League International. Praticamente una intelligence dedicata a combattere i crimini contro la natura. «Tornavo dal Kenya, dove avevo assistito al disastro provocato dal bracconaggio: 40 mila elefanti uccisi ogni anno», racconta. «Ho pensato allora di mettere le mie competenze al servizio del pianeta, creando un’organizzazione diversa: la sua missione è risalire la filiera illegale di qualsiasi crimine ambientale, dal traffico d’avorio a quello delle scaglie di…

1 min.
winterlayers

Foto di ALESSANDRO OLIVA - Servizio di NICOLÒ ANDREONI MODELLO: DAVIDE @ ELITE. GROOMING: BIANCA BAGNOLI. FASHION MARKET CONSULTANT: MICHELE VIOLA…