Marie Claire Maison Italia Dicembre 2020/Gennaio 2021

Un giornale da abitare. Uno stile da vivere. MC Maison è il magazine internazionale che racconta le case come un riflesso dello spirito creativo delle persone che le vivono. Ma non solo.. E’ un universo “caldo” in cui convivono lifestyle, design e charme, raccontati con eleganza e semplicità.

國家/地區:
Italy
語言:
Italian
出版商:
HMC IITALIA SRL
頻率:
Monthly
$94
$533
10 期號

本期

1 分鐘
la casa interiore

GLI OGGETTI A VOLTE RIACCENDONO RICORDI E FRAMMENTI DI VISSUTO. CI PARLANO DEL PASSATO, PER INDURCI A GUARDARE CON FIDUCIA AL FUTURO Le necessità, i desideri, le esperienze ci legano alle cose. E queste, attraverso un processo associativo, riaccendono frammenti di storie personali. Sono veicoli di identità ed emozioni, interruttori di ricordi felici; come quando – affondando la mano nella tasca di un cappotto – ritroviamo il biglietto di un film visto due anni prima e quel vissuto riaffiora nitido nel presente. «La memoria degli oggetti è il racconto più segreto delle nostre esistenze», afferma il premio Nobel per la letteratura Orhan Pamuk, che a questo tema ha dedicato un libro, un documentario, nonché un museo (a Istanbul), trasposizione artistica del suo romanzo. Ed è una sorta di suk gioiosamente anarchico…

f0013-01
3 分鐘
eventi

REALITY SHOW IL MONDO RACCONTATO ATTRAVERSO GLI SCATTI DEL GRANDE STEVE MCCURRY La fotografia come opera d'arte e testimonianza dei nostri tempi. In mostra le immagini più significative nel portfolio dell'americano Steve McCurry (qui, Rajasthan, India, 2010). Icons, Palazzo Sarcinelli, Conegliano. Dal 23/12 al 2/5/2021. artikaeventi.com VORTICE CREATIVO SILENT REVOLUTIONS Menil Drawing Institute, Houston (Texas). Fino all'11/4/2021 Un corpus di sessantotto opere per celebrare i maggiori artisti italiani del Novecento. Tra gli altri, Lucio Fontana, Alighiero Boetti, Alberto Burri (in questa foto, Senza titolo, Combustione, datata 1957). menil.org GRAFFITI D’AUTORE Si chiama A Signurina e la produce Myop. Ha la seduta intrecciata in foglia di mais o in corda e la struttura in frassino. A darle un twist insolito è il designer Antonio Aricò, che la veste di tanti colori e varie fantasie (qui, il modello Pupara).…

f0015-01
3 分鐘
golden boy

LA NOSTRA COPERTINA: INCONTRO CO N I TOP DESIGNERS PER CONDIVIDERE IL LORO MONDO. NEL SEGNO DELL’ESTRO INNOVATIVO IL SUO STILE È UN CONNUBIO ORIGINALE TRA L’ARCHITETTURA RAZIONALISTA BAUHAUS E IL DECORATIVISMO ESTETICO DELL’ART DÉCO Cogliere l'essenza dell'oggetto nel segno di un'innata eleganza, attraverso un costante lavoro di sottrazione e semplificazione, alla ricerca di forme che ambiscono all'eternità. Federico Peri, innovativo progettista e raffinato interprete dell'universo arredo, ama esprimersi con prodotti di altissima qualità. Tratto distintivo? Punta a un'affascinante antitesi tra tecnica ed emozione per realizzare pezzi evocativi, densi di lirismo creativo. Classe 1983 e da poco papà, ha origini venete. Nato a Montebelluna (Treviso), dopo gli studi a Milano all'Istituto Europeo di Design si trasferisce a Parigi grazie a una borsa di studio. Rientrato nel capoluogo lombardo, al termine dell'esperienza per Vudafieri…

f0023-01
2 分鐘
the shape game

FORME, TEXTURE, COLORI. LE TENDENZE CHE RENDONO PIÙ AFFASCINANTE E PREZIOSA LA NOSTRA CASA…

f0029-01
2 分鐘
ritorno al futuro

QUANDO IL PROGETTO DIVENTA FILOSOFIA DI VITA, IN UNA SINTESI ARMONIOSA DI FUNZIONALITÀ ED ESTETICA ACUTO, VISIONARIO, ANTICONFORMISTA. DINO GAVINA REPUTAVA INNOVATIVO SOLO CIÒ CHE ERA DEGNO DI DIVENTARE ANTICO Creativi controcorrente. Da un lato l'imprenditore "sovversivo" (così si definiva sul suo biglietto da visita) Dino Gavina, dall'altra un gigante dell'architettura italiana come Carlo Scarpa. Alimentata dal desiderio di innovare e "inventare" nuovi paesaggi abitativi, la loro collaborazione ha dato vita ad alcuni progetti entrati nella storia: dai tavoli Doge (1968) e Valmarana (1972) a questo negozio, rivoluzionario per l'epoca. Sono gli anni Sessanta e, in centro a Bologna, Via Altabella è un'elegante bomboniera a pochi passi da Piazza Maggiore. Gavina − «il più emotivo e impulsivo costruttore di mobili del mondo», secondo Marcel Breuer − vuole una vetrina per i suoi…

f0037-01
3 分鐘
greenology

RIFLETTORI PUNTATI SULLA CREATIVITÀ. PITTURA, SCULTURA E ARCHITETTURA, TRA NOMI CELEBRI E TALENTI DA SCOPRIRE VOLTI DAI CONTORNI SFUMATI COME EMBLEMA DEL GENERE UMANO: TRA VIVIDI RICORDI, UN PRESENTE INCERTO E FIDUCIOSE SPERANZE Se la memoria si potesse trasformare in qualcosa di tangibile sarebbe senz'altro una tela di Wilhelm Sasnal. E se questo si potesse cristallizzare in un'unica tonalità, sarebbe sicuramente il verde. Un colore dalla forte simbologia, che il pittore associa alla natura ma anche all'anima, al mondo che ci circonda e alla speranza. L'artista quarantasettenne trasforma la sua personalissima visione della realtà in quadri dalle pennellate dense e corpose. Parte da dettagli ordinari − come il volo di un aereo che si perde tra le nuvole, una mucca che pascola in un campo, una donna che beve alla fontana − e…

f0043-01