ZINIO logo
ESPLORALA MIA LIBRERIA
Fortune Italia

Fortune Italia

Giugno 2021
Aggiungi ai preferiti

FORTUNE ITALIA misura il successo di un'azienda e se ne fa garante, rafforza le leadership e traccia il ritratto degli uomini e delle donne che si celano dietro il loro successo. Dialoga con i top C-level executives e ne racconta il mondo. Propone analisi approfondite delle tendenze economiche e finanziarie. Presenta idee e tecnologie. Pone grande attenzione ai temi della sostenibilità e della responsabilità sociale e ambientale. Riconosce il merito dei giovani più promettenti. Celebra le donne più innovative e influenti.

Leggi di più
Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
We Inform srl
Frequenza:
Monthly
COMPRA NUMERO
4,50 €(VAT inclusa)
ABBONATI
20 €(VAT inclusa)
11 Numeri

in questo numero

2 minuti
il tempo è ora

Da più di un anno ragioniamo in termini di urgenza, di emergenza. Provvedimenti da prendere subito, con il tempo diventato una variabile decisiva. Quando si è fatto presto, e bene, si sono risolti alcuni problemi. Quando si è fatto tardi, e male, si sono aggravate le conseguenze di una pandemia che ancora si trascina. OGGI SIAMO IN UNA FASE ancora diversa. La campagna di vaccinazione ha accelerato la sua corsa, i contagi hanno rallentato e le riaperture stanno gradualmente ridando prospettiva alla vita sociale ed economica. ORA SERVE UNO ‘STRAPPO’ da parte della politica economica. Il Piano nazionale di ripresa e resilienza deve essere riempito di contenuti, che devono essere tradotti in attuazione. Si parla di progetti ma il contesto richiede che lo spazio che c’è tra l’ideazione e la realizzazione sia…

3 minuti
la sfida di una nuova ricostruzione

Il 2 giugno di settantacinque anni fa gli italiani, che iniziavano a immaginare e a progettare la ricostruzione di un Paese pieno di macerie e pressoché distrutto, innanzitutto ne definivano con referendum la sua forma istituzionale, cioè la forma repubblicana; scegliendo così, a chiusura di un periodo dolorosissimo della nostra storia di giovane Paese unito, di non essere mai più sudditi di qualcuno, ma solo - se così si può dire - cittadini di una comunità di liberi ed eguali. LA FORMA REPUBBLICANA - che non a caso la Costituzione poi approvata prevede esplicitamente all’art. 139 “non può essere oggetto di revisione costituzionale” - vinse il referendum come noto con oltre due milioni in più di elettori rispetto a quella monarchica (precisamente: 12.717.923 vs. 10.719.284), dando così plastica rappresentazione che la…

3 minuti
giustizia, una scossa alla riforma

Da anni il nostro Paese attende l’avvio di un percorso serio di riforme. Tra queste pubblica amministrazione, giustizia e fisco, semplificazioni e concorrenza sono diventate precondizioni per l’approvazione del nostro Pnrr. INNANZITUTTO, va chiarito un aspetto: le riforme con gli applausi di tutti non sono riforme, non cambieranno nulla. Non solo, o si passa sopra al rivendicato potere d’interdizione della corporazione più interessata dal cambiamento o si rischia, come spesso è avvenuto, di sacralizzare i particolarismi di queste corporazioni. Un referendum ex art.75 della Costituzione non determina mai una vera e propria riforma ma aiuta a spingere in quella direzione soprattutto nelle situazioni di stallo. In questo senso va l’iniziativa dei radicali italiani su cinque temi drammaticamente urgenti. RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI. Perché non si ripetano più casi come quello di Enzo…

4 minuti
italia-turchia, il ponte delle donne imprenditrici

Accade, a volte, che mentre in una stanza gli uomini litigano, in quella accanto le donne si parlino. Può succedere, quindi, che mentre la politica discute e tira su muri, altrove si costruiscano ponti. E così, mentre i rapporti tra Italia e Turchia si inasprivano, dopo che il presidente del Consiglio Mario Draghi ha definito dittatore Recep Erdogan, l’Aidda - Associazione imprenditrici e donne dirigenti d’azienda - e in particolare la delegazione del Friuli Venezia Giulia, ha dato vita a un incontro digitale B2B in collaborazione con Kagider, associazione turca di donne imprenditrici. Obiettivo: promuovere la conoscenza del Made in Italy ma soprattutto creare nuove opportunità commerciali con il Paese del Mediterraneo orientale. Una iniziativa sostenuta non a caso dall’armatore svedese DFDS, che gestisce i collegamenti marittimi proprio tra Trieste e…

4 minuti
l’importanza delle foreste per contrastare il cambiamento climatico

LA DEFORESTAZIONE di milioni di ettari ogni anno è tra le prime cause di aumento della CO2 in atmosfera (si stima che le emissioni annuali di CO2 dovute alla deforestazione siano superiori alle emissioni totali dell’Unione Europea) e la distruzione di un ettaro di foresta può portare al rilascio in atmosfera di quantità di CO2 fino a 20 volte superiori a quelle che vengono catturate da un ettaro di nuova foresta. Il progetto più importante, quello che ha di fatto inaugurato un percorso che segnerà il futuro di Eni per i prossimi 30 anni, è nato nella Repubblica dello Zambia nel 2014. L’area interessata è quella del fiume Luangwa, un territorio che si estende per quasi 950mila ettari, più della metà dell’intera superficie del Lazio, unisce cinque parchi nazionali, ospita 16mila…

4 minuti
un’economia a misura d’uomo è possibile

LA SOSTENIBILITÀ è sempre più al centro delle strategie delle aziende, ma fino a che punto si sono spinte le imprese per andare oltre la semplice dichiarazione d’intenti in materia di business consapevole? CEOforLIFE – la community che aggrega oltre 50 Ceo delle più importanti realtà imprenditoriali italiane e multinazionali operanti in Italia – nasce proprio con l’obiettivo di accelerare i progetti e promuovere le imprese che fanno dello sviluppo sostenibile un elemento che permea tutti gli aspetti che compongono la realtà aziendale. La prima edizione dei CEOforLIFE Awards – che si sono tenuti dal 18 al 20 marzo e hanno visto un importante riscontro di pubblico e addetti ai lavori, con la partecipazione di più di mille spettatori live – sono stati un’occasione per valorizzare e amplificare le attività e…